Tecnologie biomediche (radiofrequenza)

image

 

La radiofrequenza (RF) estetica è una tecnica che viene consigliata in medicina estetica per la cura del ringiovamento cutaneo non ablativo, che significa trattare senza ricorrere alla chirurgia per asportare tessuti. In sostanza è una metodica non invasiva e non dolorosa che contrasta efficacemente i segni dell’invecchiamento cutaneo e consente di ottenere un duraturo miglioramento della qualità della pelle del corpo e del viso, attenuando con una certa stabilità i principali inestetismi che la riguardano come le rughe o le lassità.

Il calore prodotto dalla radiofrequenza, provoca la denaturazione e la contrazione delle fibre di collagene (e questo produce una effetto lifting di stiramento e compattamento della pelle), e stimola la produzione di nuovo collagene, oltre che ridurre il volume delle ghiandole sebacee.  Contrastando il rilassamento dato dal tempo, il trattamento provoca la contrazione della pelle del viso, con un effetto liftante (ringiovanimento del viso) visibile in particolare a distanza di alcuni mesi.

Gli effetti della radiofrequenza sono sia immediati che graduali e si evidenziano con il passare dei giorni e delle settimane, arrivando a raggiungere il massimo effetto dopo 4 mesi dal inizio del trattamento.

Trattamento delle rughe: si tratta in particolare il viso con effetti sorprendenti.

 

Peeling radioablativo : tratta la cute del volto e del decolté esfoliandola senza utilizzo di alfaidrossiacidi.

 

Veicolazione transdermica : permette la veicolazione di preparati in pomate o gel per apportare nutrienti o altro sotto la cute nel derma profondo.

 

Rassodamento : indicato per eccellenti risultati sul doppio mento e viso ( contorno occhi).

 

Ossigenazione cellulare: già ad un livello basso di RF emessa, si ha un effetto di ossigenazione causato dall’aumento del metabolismo cellulare con conseguente miglioramento dell’efficienza del microcircolo.

 

Drenaggio: grazie al grande effetto di vascolarizzazione ottenuto a livelli sostenuti di RF, è possibile ottenere degli ottimi risultati sugli accumuli causati dalla ritenzione idrica. Grazie anche al ritrovato equilibrio della membrana cellulare è possibile dare stabilità a tale effetto. 

 

Snellimento: biostimolando direttamente gli adipociti, sfruttando l’effetto drenante e ossigenante della RF ,è possibile riscontrare ottimi risultati sugli accumuli adiposi localizzati od estesi. Si consiglia, al fine di ottimizzare i risultati, di prevedere dei cicli di trattamento di almeno 10 sedute con dei richiami per il mantenimento.

 

Tonificazione tissutale e muscolare: sono evidenti dalla prima applicazione specialmente nelle lassita’ tissutali dovute alla senescenza, ai rilassamenti dermici post dietoterapia e anche post partum.

}