Problemi di caduta dei capelli nella donna

image

La caduta dei capelli nella donna è un fenomeno che colpisce circa il 25% della popolazione femminile. Caratteristica della calvizie femminile non è tanto la caduta ma la perdita di corposità del fusto pilifero (capelli sempre più sottili e fragili) e la mancata sostituzione che produce un diradamento sempre più visibile.

La principale causa di calvizie femminile è l’alopecia androgenetica, che, come si può intuire dal nome stesso, è di natura ereditaria. Si manifesta con perdita dei capelli sulla corona e sulle tempie (area frontale della testa) e assottigliamento del capello.

 

Circa 1/3 della popolazione femminile può soffrire di alopecia androgenetica, soprattutto coloro che provengono da famiglie in cui si è già manifestato il problema della calvizie in qualche membro femminile. Durante la menopausa, a causa della diminuzione degli estrogeni (ormoni femminili), la chioma può risentirne, così che, se già vi è una predisposizione, l’alopecia si presenta più facilmente. Tuttavia, in tutti i momenti della vita si può presentare un aumento degli ormoni androgeni, e un conseguente risentimento a livello di capelli e cute.

Ci sono molte altre ragioni per la perdita dei capelli così come alopecia androgenetica. La perdita dei capelli può essere causata da interventi chirurgici, malattie, farmaci o stress. In queste situazioni il corpo interrompe semplicemente la produzione di prodotti non essenziali, compresi i capelli, in modo da poter concentrare le proprie risorse dove sono più necessari. 
Patologie come l'anemia, emocromo basso, cambiamenti ormonali, gravidanza e problemi tiroidei possono influenzare la crescita dei capelli e portare alla perdita di questi. Di solito in questi casi la perdita dei capelli è temporanea e si svilupperanno indietro.

La nuova arma per combattere con successo l'alopecia delle donne si chiama PRP e si tratta di plasma arricchito con piastrine.

Il metodo non è invasivo e consiste in un prelievo di sangue ed un'immediata applicazione. Non ci sono effetti collaterali e dopo l’applicazione si può continuare la propria vita normale senza limitazioni. Questo metodo permette di rigenerare il bulbo in maniera naturale e concede al capello di ricrescere senza avere particolari effetti collaterali. 
Infatti applicando il plasma, precedentemente prelevato dal sangue, al bulbo, questo si rafforza e ripristina le cellule staminali alla base dei capelli. 
I capelli sono così pronti a ricrescere più compatti e più forti di prima.

}